Home / Sorgenia / Come attivare la fornitura Sorgenia: la guida completa

Come attivare la fornitura Sorgenia: la guida completa

Sorgenia Attivazione

Le offerte di Sorgenia vi interessano e vi incuriosiscono? Avete deciso di passare a Sorgenia ma siete un po’ frenati dalla procedura di richiesta e dalla burocrazia?

Sicuramente vi farà piacere sapere che la procedura di attivazione della linea e di richiesta del nuovo contatore Sorgenia è molto semplice e veloce, e richiede il minimo sforzo e impegno.

Di seguito forniamo una breve e semplice guida sui semplici e veloci step da seguire per diventare clienti Sorgenia con il minimo sforzo, con costi ridotti e nel minor tempo possibile.


Sul sito internet dell’azienda è possibile trovare tutte le informazioni necessarie e la risposta ad ogni dubbio o domanda.

Attivazione di un contratto di fornitura e nuovo contratto gas

L’attivazione di un nuovo contratto di fornitura è l’operazione che avviene quando si ha a che fare con una linea già allacciata alla rete di distribuzione e già dotata di un contatore.

L’operazione può essere richiesta semplicemente compilando un modulo scaricabile online o richiesto al call center Sorgenia.

La richiesta di un nuovo contratto è quella che si verifica quando si richiedono i servizi per un locale senza collegamento o di nuova costruzione.

Oltre al servizio e alla sua distribuzione, di richiede quindi il collegamento con la rete stessa.Spesso i costruttori consegnano le abitazioni con le utenze già predisposte, ma la prima attivazione è comunque un passo necessario.

Anche in questo caso, la richiesta può essere avanzata via fax o via telematica.

Sarà direttamente Sorgenia a inoltrare al distributore della zona che a sua volta vi ricontatterà per fissare il sopralluogo. In base a questo, vi verrà inoltrato un preventivo che terrà in considerazione gli interventi necessari.

Qualora i lavori siano semplici, l’esecuzione viene garantita entro due settimane. Una volta completati i lavori, il soggetto diventerà cliente Sorgenia.

Documentazione utile per attivare una fornitura con Sorgenia

Ovviamente, per attivare un contratto con Sorgenia avrete bisogno di presentare alcuni documenti; alcuni sono necessari sia per il contratto per la luce che per il gas, altri sono utili sono in uno dei due casi.

I documenti obbligatori in ogni caso sono:

  • Carta d’identità;
  • Dati anagrafici;
  • E mail;
  • Numero di telefono;
  • Se è possibile, è utile anche presentare una vecchia bolletta del precedente operatore, per analizzare i consumi medi, la potenza del contatore, l’utilizzo del gas…

Inoltre, bisognerà specificare se il contratto viene stipulato per un appartamento di residenza o no e, in caso decidiate di optare per la domiciliazione bancaria (ossia l’addebito automatico del pagamento della bolletta), è necessario presentare anche il codice IBAN.

Per attivare la fornitura elettrica, oltre alla precedente documentazione, servirà anche indicare la potenza del contatore; nel caso in cui stiamo parlando di un contatore già installato, potrete trovare questo dato su una vecchia bolletta, alla voce “potenza contrattualmente impegnata”.

Nel caso in cui volete attivare la fornitura del gas, vi servirà la documentazione già citata e alcuni documenti come, ad esempio, “l’attestazione corretta dell’esecuzione dell’impianto”.

Tutta la documentazione dovrà essere inviata entro e non oltre 90 giorni, altrimenti la richiesta si annulla e sarete costretti a rifare tutto daccapo.

In ogni caso, per approfondimenti o aggiornamenti, vi consigliamo di consultare anche il sito ufficiale.1)https://www.sorgenia.it/guida-energia/luce-e-gas/come-attivare-una-nuova-fornitura

Diventare clienti Sorgenia Energia

Altrettanto semplice è la procedura connessa all’allacciamento della luce.

Si tratta di una operazione molto semplice, ma è bene tenere in considerazione che le tempistiche richieste mutano in base alla zona di riferimento, e oscillano tra i 15 giorni e gli 80 giorni per le zone più difficili da raggiungere e servire.

Chiaramente, sempre all’interno di questo arco temporale, le tempistiche si allungano nei casi in cui sia necessario procedere con l’allacciamento, operazione che spetta al distributore.

Quest’ultimo verrà selezionato in base alla zona tra Enel e Snam e sarà lui a gestire il trasporto e la consegna di energia.

Il distributore però subentra solo in caso di nuove costruzioni o di contatori rimasti inattivi per molto tempo; in tutte le altre situazioni è possibile rivolgersi direttamente al fornitore del libero mercato.

Sul fronte dei costi, è bene sottolineare che l’allacciamento ha un suo costo, che tiene conto della distanza tra l’edificio e il punto di fornitura più  prossimo; della potenza necessaria e della quota di gestione.

A questi costi si aggiungono il costo della pratica, l’IVA ed altre eventuali spese.

Qualche informazione sull’azienda

Prima di procedere con il passaggio e diventare clienti Sorgenia può essere utile conoscere qualche informazioni in più sull’azienda.

La Sorgenia nasce nel 1999 a Milano e si occupa di produzione, fornitura e vendita a privati a aziende di gas ed energia elettrica.

Oltre agli standard di tutto rispetto assicurati, i 200 mila clienti attivi e il milione e trecento mila euro di fatturato sono elementi che possono rassicurare chi, come voi, sta per passare a questo nuovo gestore di energia.

Per qualsiasi altra informazione è possibile collegarsi direttamente al sito internet, molto ricco di informazioni e costruito in maniera semplice ed intuitiva. Il call center è inoltre a disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento.

Con Sorgenia, la tariffa è su misura! Clicca e fai subito il tuo preventivo con Sorgenia, per Luce e Gas!

References   [ + ]

1. https://www.sorgenia.it/guida-energia/luce-e-gas/come-attivare-una-nuova-fornitura