Templates by BIGtheme NET
Home / Green Network / Green Network subentro e voltura, la guida completa

Green Network subentro e voltura, la guida completa

Green Network Energy

Oggi capiamo insieme come gestire le operazioni di subentro e di voltura per tutti i clienti Green Network. L’azienda, lo evidenziamo per chi non lo sapesse, offre servizi di energia gas ed elettrica ai propri clienti con tariffe agevolate e una serie di servizi opzionali che oltre a ridurre ulteriormente il peso della bolletta garantiscono un servizio trasparente e veloce.

Ma entriamo nel vivo dell’articolo.


Subentro e voltura

L’operazione di subentro è quella che si verifica se un soggetto si sta trasferendo in un immobile in cui le utenze di luce e/o gas sono state disattivata.

Per chiedere la riattivazione con Green Network il cliente potrà compilare il modulo disponibile online ed inviarlo direttamente al customer service o contattare il numero verde 800.912.758.

I documenti da inviare ed inoltrare sono la richiesta di energia elettrica o gas naturale, l’accettazione della proposta di fornitura di energia elettrica o gas, il prezziario accettato, la dichiarazione di proprietà del bene, l’eventuale modulo di richiesta addebito.

Molto simili sono le informazioni richieste in caso di voltura, ma con una procedura più veloce che può essere gestita direttamente al telefono. Per cambiare l’intestatario del proprio contratto è infatti sufficiente chiamare il numero verde  800.584.585 (da telefono fisso) oppure il recapito 06.45200326 (da cellulare, numero fisso a pagamento secondo il proprio profilo tariffario verificabile con l’operatore).

Il servizio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 14. Attraverso una serie di richieste, gli operatori gestiranno la vostra richiesta. Vi consigliamo comunque di tenere a portata di mano durante la telefonata una vecchia bolletta e chiaramente i vostri dati personali, compreso il codice fiscale.

I documenti

Vediamo meglio quali sono i documenti richiesti in caso di subentro. Entrando più nel dettaglio, il cliente dovrà fornire i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, copia del documento di identità, codice fiscale).

Un secondo blocco di informazioni sarà relativo alla tipologia di richiesta che si sta inoltrando, visto che come accennato sopra la documentazione da utilizzare è la medesima. Il cliente dovrà quindi selezionare se si tratti di subentro, modifica di contratto in essere, disattivazione, spostamento di un gruppo di misura o dell’impianto, nuova attivazione.

Arriva dunque il momento di selezionare le informazioni relative all’utenza nello specifico. Da una vecchia bolletta o direttamente sul contatore è possibile reperire il POD, che permetterà all’azienda di rintracciare tutte le informazioni su quella specifica utenza.

E’ necessario specificare anche la potenza richiesta, l’uso della fornitura, l’eventuale spostamento del contatore. In caso di dubbi in fase di compilazione è possibile fare riferimento al foglio 2 che fornisce una leggenda e maggiori dettagli sulla informazioni da reperire e da inserire poi in fase di compilazione.

Gli altri documenti come già detto dovranno essere firmati per confermare di aver letto, compreso ed accettato quelle che sono le condizioni economiche e i servizi che vengono offerti dal fornitore.

Qualora il cliente volesse usufruire del servizio di domiciliazione bancaria dovrà fornire in questa fase anche il proprio IBAN e le proprie coordinate bancarie. Questo servizio, oltre ad alleggerire dell’incombenza dei pagamenti fisicamente, permette anche di risparmiare il costo connesso ai bollettini.

Selezionare questa soluzione, dunque, permette di risparmiare fino a 24 euro all’anno. Chiaramente la soluzione prevede anche un risparmio di carta, cosa che gioca a favore del nostro pianeta e dunque dell’umanità in generale. Nella documentazione, viene specificato cosa l’utente debba fare per esercitare entro 14 giorni l’eventuale diritto di recesso in maniera semplice e veloce. Il cliente potrà infatti visitare il sito dell’azienda, scrivere una mail ufficiale all’indirizzo ripensamento_contratto@greennetwork.it, inviare un fax al numero 800.912.758