Templates by BIGtheme NET
Home / Argos Energia / Argos Energia: come fare il subentro o voltura per la fornitura di Gas e Luce

Argos Energia: come fare il subentro o voltura per la fornitura di Gas e Luce

argos

Passare ad Argos Energia è una operazione semplice e veloce. Per evitare però perdite di tempo e spreco di risorse, può essere utile documentarsi prima e capire quali siano le informazioni che bisogna tenere a portata di mano per gestire il tutto in maniera ottimale.

Oggi capiamo dunque insieme come gestire le operazioni di subentro e di voltura sia per contratti di gas naturale che di energia elettrica.


Cosa si intende per subentro e voltura

Chiariamo per prima cosa che con il termine voltura si intende il passaggio di una utenza da un sottoscrittore ad un altro, senza che questa operazione preveda l’interruzione della fornitura di gas o di energia.

Il subentro è invece l’operazione che prevede la cessazione di un contratto e la riattivazione della stessa utenza sotto un altro nome. L’operazione viene quindi effettuata su un contatore “chiuso”

I documenti necessari utenza gas

Il cliente interessato a chiedere una voltura per un servizio gas metano dovranno inoltrare regolare richiesta. La stessa potrà essere consegnata a mano ad uno degli sportelli sparsi sul territorio o inviata via fax al numero 049 7896852.

Il modulo di richiesta di voltura gas metano chiede che vengano forniti i dati dell’attuale intestatario del contratto e del nuovo intestatario.

Di entrambi bisognerà fornire nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo mail. Il secondo gruppo di informazioni riguarda l’utenza vera e propria.

Bisognerà dunque fornire il PDR e il numero di matricola del contatore. E’ fondamentale specificare anche il livello di consumo riportato sul contatore al momento della richiesta.

Sui documenti dovrà essere apposta la firma sia del vecchio che del nuovo intestatario. Qualora questa operazione debba essere eseguita su un contatore legato ad utente moroso, il cliente dovrà presentare anche una autocertificazione con la quale dichiari la sua estraneità al precedente sottoscrittore e intestatario del contratto moroso.

Un’altra situazione è quella che prevede una operazione di subentro su un contratto gas metano. Anche in questo caso la documentazione può essere consegnata a mano allo sportello o inviata via fax.

Oltre al modulo il cliente dovrà fornire una dichiarazione sostitutiva dell’atto di proprietà, la copia del documento di identità. Sul fronte utenza vera e propria il soggetto dovrà comunicare codice identificativo dell’utenza e del contatore, destinazione di uso, consumo annuo previsto.

I documenti necessari per l’energia elettrica

E cosa fare se il passaggio riguarda un’utenza luce? Iter o documenti sono sostanzialmente uguali. In caso di voltura dunque il soggetto dovrà presentare il format di richiesta voltura debitamente compilato.

Il cliente dovrà indicare i dati del vecchio intestatario, l’ubicazione dell’utenza, i dati del nuovo intestatario, la motivazione del passaggio.

Al modulo dovranno essere allegati documento di identità e codice fiscale e atto di proprietà o di locazione. Il cliente dovrà fornire anche una dichiarazione in cui, consapevole delle conseguenze penali, chiarisce di non aver nessun tipo di legame con il vecchio intestatario del contratto.

Qualora si presenti la necessità di avanzare una richiesta di subentro, il soggetto dovrà specificare i propri dati personali e chiedere ufficialmente l’attivazione dell’utenza specificando i riferimenti riportati sul contatore.

In questi casi al cliente o meglio al futuro tale spetta anche l’onere di specificare la tipologia di utilizzo dell’utenza e se il luogo coincida o meno con l’indirizzo di residenza del soggetto.

Per scaricare i vari moduli, per conoscere tutti i dettagli, per avere chiarimenti è possibile visitare il sito internet Argos Energia, contattare il call center, inviare una mail o visitare uno dei numerosi sportelli che si trovano collocati nelle regioni del nord est.